Buon Anniversario!

Non piangerò mai

sul denaro che spendo

ne riavrò

forse più

ma piango l’amore

di un’unica donna

che non ho

forse più

Accendilo tu questo sole che è spento

l’amore lo sai

scioglie i cuori di ghiaccio

Che sarà di me

se perdo anche te

se perdo anche te

La vita non è,

stare al mondo cent’anni

se non hai

amato mai

Amare non è

stare insieme a una donna

ci vuole di più, molto di più

Accendilo tu questo solo che è spento

la vita di un uomo

sta in mano a una donna

quella donna sei tu

Che sarà di me

se perdo anche te

 

Buon San Valentino!

Sono il re di chi ama troppo
Sono il re di chi perdona
Che sia animale o cosa
Sbaglia e accusa di persona

Sono il re di chi ama e basta
E di chi non abbandona
Sono il re della pazienza
Ce l’ho in testa la corona
E semmai dovessi andarmene tu

Quando parlerai di me
Che non conto mai le ore perché
Il mio lavoro è aspettare
Ti ricorderai di me
Perché amore, amore è andato
E non me ne ero accorto io,
Il re di chi ama troppo

Sono il re del solo affetto
Sono il re di ciò che ho detto
Condannato dal difetto di
chi
Pensa sempre nero solo
Perché ama per davvero

Quando parlerai di me
Che non conto mai le ore perché
Il mio lavoro è aspettare
Ti ricorderai di me
Perché amore, amore è andato
E non me ne ero accorto io
Il re di chi ama troppo

Sono il re dei troppi errori, dei pensieri messi fuori
Sono il re della distanza, sono il re di te e di me
Sono il re di chi lo dice ciò che sento
Sono il re del tuo ricordo buono a niente
Sono il re di chi si avrà per sempre

Quando parlerai di me
Che non conto mai le ore perché
Il mio lavoro è aspettare
Ti ricorderai di me
Perché amore, amore è andato
E non me ne ero accorto io
Il re di chi ama troppo

Ti ricorderai di me
Perché amore, amore è andato
E non me ne ero accorto io

Il re di chi ama troppo

Gustav-Klimt-Il-bacio-4083.jpg