Pelle di Donna

Alla Triennale di Milano, a cura di Pietro Bellasi e Martina Mazzotta, è visitabile la mostra  “Pelle di donna. Identità e bellezza tra arte e scienza”.

Ho visto l’indicazione su una rivista e ovviamente mi ha incuriosita la foto che hanno usato per la promozione… questa:

 

4x3_pelle03.jpg

 

Trovo questa immagine incantevole! Se tutta la mostra è su questo livello, vale davvero la pena di visitarla!

Incuriosita ho cercato qualche notizia, che vi giro. Fatemi poi sapere se siete andati e cosa ne pensate.

La mostra è strutturata in un percorso di sei sezioni che affrontano in termini transdisciplinari il tema della pelle, della bellezza e dell’identità femminile ed è accompagnata dalla presenza costante di interventi di arte contemporanea. Introduce il tutto un gioco di corrispondenze tra macro e microcosmo, tra immagini della superficie di astri e pianeti e immagini dell’epidermide vista al microscopio. Attraverso una ricca selezione di opere d’arte, documenti, oggetti antichi, il visitatore compie un percorso affascinante di esplorazione che lo conduce a un laboratorio scientifico.

Ampio spazio è dato agli artisti moderni e contemporanei che utilizzano i linguaggi più diversi, dalla pittura alla scultura, dal concettuale alle nuove tecnologie, fino al cinema sperimentale, anche con interventi site specific. Tra gli artisti in mostra: Giacomo Balla, Franz von Bayros, Vanessa Beecroft, Adriana Bisi Fabbri, Andrea Chisesi, Giuliana Cuneaz, Gillo Dorfles, Marcel Duchamp, Lucio Fontana, Grazia Gabbini, Robert Gligorov, Abel Herrero, Roy Lichtenstein, Luigi Maio, Lazhar Mansouri, Piero Manzoni, Alberto Martini, Bruno Munari, Giuseppe Penone, Marinella Pirelli, Pietro Pirelli, Karl Prantl, Man Ray, Odilon Redon, Auguste Rodin, Omar Ronda, Mimmo Rotella, Maia Sambonet, Alberto Savinio, Andreas Serrano, Toulouse-Lautrec, Andy Warhol, Tom Wesselmann, Vanessa Beecroft.

Tavole, manoscritti, foto d’epoca, oggetti curiosi, alambicchi e prodotti per la cura di sè – molti provenienti dall’Archivio storico Boots di Nottingham – fanno da cornice alla ricca selezione di opere d’arte in mostra.

Segnalo per gli appassionati del genere anche le straordinarie miniature delle farmacie antiche di Ettore Sobrero, primi luoghi deputati alla cura e alla bellezza della pelle. Prometto che dedicherò a questo artista un post il prima possibile!

 

Sobrero.jpg

Sobrero-1982.jpg

Sobrero_Strumentario-chimico.jpg

 

Altra rivelazione nel mio percorso di ricerca sulla mostra è proprio l’autrice della foto in apertura: Yoshie Nishikawa.

L’immagine, come dicevo, mi ha molto impressionata per la sua forza e, al tempo stesso, delicatezza. Mi ha un po’ richiamato alla memoria le vecchie cartoline fotografiche di bambini e giocattoli…

 

2506814041_82c6bda2e4_o.jpg

2815423318_3e69a834e5.jpg

christmasdolls.jpg

French postcard with Pierrot boudoir doll.JPG

 

Pelle di donna. Identità e bellezza tra arte e scienza
sino al 19 febbraio 2012
sede: Triennale di Milano, Viale Alemagna 6, Milano
orari: martedì-domenica 10.30-20.30, giovedì-venerdì 10.30-23.00
ingresso: libero
Per informazioni e consulenze:
www.triennale.it/it/mostre/incorso/672-pelle-di-donna

 

L’Ottocento tra pizzi e crinolina

Fino al 12 giugno una mostra molto interessante è allestita a Rovigo: L’Ottocento elegante. Arte in Italia nel segno di Fortuny.

30 anni di moda ispirata ai quadri dello spagnolo Mariano Fortuny.

Salotti, dame e pizzi, merlett, sbuffi… e per noi collezionisti e creatori tante fonti di ispirazione!!!  

rovigo.jpg
rovigo2.jpg

Toys of the Avant-Garde

Si è chiusa il 30 gennaio u.s. la mostra Toys of the Avant-Garde, una rappresentazione collettiva di come il gioco, i giocattoli, nascondano in sé arte e simbolismo e mille diverse interpretazioni psicologiche.

Alcuni tra i più grandi artisti si sono espressi su questo tema: Klee, Depero, Balla, Munari e molti altri.

mpm_picasso_toy_car.jpg
toys.jpg
toys3.jpg

Bambole, giocattoli e marionette protagonisti al Museo Picasso di Malaga lasciano il ricordo i questa iniziativa anche su catalogo.

toys2.jpg
A proposito di Avant-Garde, nemmeno lei poteva mancare (su Flickr):
toysbarbie.jpg

 

Mostra-scambio del collezionismo a Fontanellato (PR)

Domenica 19 dicembre dalle 9.30 alle 17.00 (vedi www.aigec.it) si terrà il Mercato straordinario del giocattolo da collezione e per la prima volta parteciperò anche io!

Avrò un tavolo con alcune cosette che spazieranno in vari campi: bambole, figurine, libri, calendari…

Tra le cose che proporrò una piccola sezione dedicata a PINOCCHIO, alcuni libri da collezione a partire dagli anni ’60, qualche fumetto dei primissimi anni ’80 e cose così

300px-Sestri_Levante-DSCF8419.jpg
Poi quel che rimane del mio Negozietto, alcuni abiti vintage per Barbie, alcuni degli anni ’80 e delle crezioni Chincagiò: sciarpe, cappelli, borse…
Per saperne di più non vi resta che venirmi a trovare!!!!
Vi aspetto!!!

Invisibles – Naturalezas Transgresoras

Decide-T (Associazione lesbiche, gay e transessuali di Alicante) promuove la mostra Invisibles Exhibition (31 marzo – 28 aprile 2010) nella Miguel Hernàndez Conferenze Room dell’Università di Alicante, in cui sono protagonisti Barbie e Ken in versione un po’ particolare…

Barbie e Ken “geneticamente modificati” da Andrea Cano e fotografati da Manuel Antonio Velandia Mora, si offrono allo sguardo curioso mettendo in mostra i loro attributi.

Inizialmente Mattel ha cercato di bloccare la mostra, asserendo di non aver autorizzatol’utilizzo delle due bambole per questo evento. Risolto il “malinteso”, è ora possibile visitare la mostra in cui Barbie possiede attributi maschili e Ken si mostra (finalmente) come l’essere asessuato che è!

cartel1_baja.jpg
barbie_trans.jpg
Barbies en los medios.jpg
Barbiestranschicaspurocorazon.jpg

Ecco che s’anima…

Avviso per chi è di Ferrara o zone limitrofe: il 15 luglio chiude la mostra “Ecco che s’anima…” di Carla Sautto Malfatto, artista poliedrica e persona di una dolcezza immensa!

 

 

 

20 tavole surreali e bellissime esposte alla Clinica Ferrara Day Surgery (Via G. Verga, 17 – INGRESSO LIBERO) vi faranno conoscere l’animo sensibile di una donna dotata di entusiasmo, capacità e amore per la vita.

 

Orari: da lunedì a venerdì ore 9-18 e sabato ore 9-12.30
(possono variare, verificare sempre via telefono allo +39 0532242875)

 

NON PERDETEVELA!!!!!

 

…e rimanete collegati perché tornerò ancora a parlarvi di lei!

 

a297fd3a86cac042698176714163274d.jpg

Sautto.jpg