Mostra scambio del giocattolo a Cavatigozzi

Domenica 15/04/12
Un Milione di Giocattoli
Mostra Mercato del giocattolo d’epoca e da collezione
Frazione Cavatigozzi – Palestra Comunale
Orari: 10:00 -17:00 Ingresso gratuito
Info: Ass. Italiana Giocattolo d’Epoca
Sig. Cavazzoni. Tel. 0372.35697 Tel 349.86.69.571

 

Ci sarò anche io con tante cose: libri antichi di favole, album, figurine, bambole, abitini Barbie, macchinine e giocattoli vintage.

Alcune cose le vedete in anteprima nel mio Negozietto, altre saranno una bella sorpresa!
Prezzi pazzi e occasioni d’oro!!!!

Vi aspetto!

Caparezza e i suoi giocattoli

Su un numero dell’Espresso (19 maggio 2011, credo…) ho trovato una foto molto interessante a corredo di un’intervista al rapper-cantante-provocatore Caparezza.

Ve la mostro…

 

caparezza, robot, anni ottanta, collezione, giocattoli, l'espresso

La qualità non è ottima, ma dal vivo si possono riconoscere: uno Snorky, una Heidi, alcuni Barbapapà, una Poochie e due spettacolari collezioni!!! Una di Robot (credo anni ’80) e una di He-Man e She-ra.

Sono uno spettacolo e mi piacerebbe saperne di più su questa passione condivisa!

Resoconto mercatino

Domenica 19 ho partecipato al mercatino per collezionisti di giocattoli organizzato a Fontanellato dall’AIGEC.

Era il mio primo mercatino, avevo diverse cose in vendita: libri su Pinocchio, album e figurine, vestitini Barbie e Disney… mi sono divertita moltissimo, la Chiara mi ha aiutata e anche la mia metà è stata con me!

Foto nel mio album…

100_7267.JPG

Una nuova arrivata!

Non che sia proprio nuova, l’ho comprata l’anno scorso in offerta in un Centro Commerciale della mia zona.

 

Non mi ero ancora decisa a deboxarla, perché non avevo tempo di fare le foto.

 

Qualche giorno fa l’ho liberata dalla sua scatola (molto carina, a dire il vero…) e l’ho fotografata. La bambola è una Barbie Princess of Ancient Mexico del 2004. Mi piace davvero tanto, è ben rifinita e anche l’abito è carino.

 

Indossa pure un paio di scarpette di nastro, sicuramente niente a che vedere con un paio di Manolo, ma tant’è…

 

I gioielli sono, come al solito, un po’ dozzinali, ma nulla riesce a rovinare il viso bellissimo della Barbie.

 

Per le mie foto dovrete aspettare ancora un po’, intanto vi metto quella ufficiale Mattel.

 

www.barbiecollector.com

Fa parte della Serie Dolls of the World – The Princess Collection.

Nel retro della scatola, ci sono un paio di disegni che raffigurano la principesse nelle sue attività quotidiane e una foto di 3 bambole della serie, tutte bellissime. In più in Inglese, Spagnolo, Francese e Portoghese trovate una breve descrizione della vita della principessa.

“La potente civiltà Azteca ha dominato l’America centrale dal 1428 al 1521 circa. Una giovane ragazza dai lunghi capelli neri e dagli intensi occhi bruni vive nel palazzo reale, a Tenochtitlan, la capitale. Ama molto camminare nella campagna, dove la vegetazione è verde. Qui incontra superbi animali come i giaguari, i colibrì, le aquile e i lama. A volte, invece, preferisce restare al palazzo e giocare a “patolli”, un gioco da tavola simile al backgammon.” (questa la mia traduzione dal francese!) 

E’ una Platinum Label, ne esistono quindi non più di 1000 esemplari al mondo (o almeno così recita la scatoletta…).

Marlene Dietrich e le sue bambole

Il 6 maggio 1992, moriva nel suo appartamento di Parigi l’attrice Marlene Dietrich. Josef von Sternberg, regista del film L’Angelo Azzurro (1930), regalò a Marlene, durante le riprese, un bambola Lenci (serie 112) che diventò il suo portafortuna. Il piccolo Africano con abito tribale e orecchini stava sempre seduto sulla sua toeletta e appare anche in alcuni suoi film (L’Angelo Azzurro, Marocco e Disonorata).

 

Marlene1.jpge3d62f20c100f667052ce80d323818cc.jpg

La collezione di bambole Lenci dell’attrice comprendeva anche una seconda bambola AA, sempre della serie 112, ma con capelli lunghi, un bambola Jules in completo bretone (1926) e un Cinesino presente sui cataloghi Lenci del 1931, pure lui regalato da von Sternberg. Tutte le Lenci della diva sono custodite nella  Marlene Dietrich Collection a  Berlino.

Esistono diverse bambole che rappresentano Marlene Dietrich, tra cui quella di Madame Alexander che la rappresenta nel film Shangai Express e un’altra visibile sul sito http://www.icondolls.com/marlene.html : è di porcellana e più che una bambola sembra una caricatura… però gli abiti sono molto davvero molto belli!

Esiste anche una versione di Marlene in carta: una paperdoll con cambi d’abito e fascino da vendere!

Credits: http://www.lenci-dolls.net/07012006.html, http://filmmuseum-berlin.de/ .