Photocontest – 2° tema

E’ uscito il secondo tema… “Le nuvole, tanti piccoli pensieri…” – Ammesso fotoritocco

Mannaggia… che titolo! Stimolante, per la verità, ma anche trappola mortale per la banalità…

Tante idee, tutte uguali… primo piano su sfondo di nuvole, Angelina sull’amaca con fondo di nuvole, Angelina con alle spalle le nuvole rosa del tramonto… Cotone…

Poi come per il primo tema… folgorazione!

Deve essere qualcosa di assolutamente strano, inquietante, lontano anni luce da quello che le nuvolette ti fanno venire in mente. Angelina sta rileggendo “L’ombra dello Scorpione” di King, libro e autore preferiti. Tra i personaggi c’è l’Araldo dei mostri, una sorta di sandwich-man che, durante la pestilenza che sta decimando New York, se ne gira con addosso un tazebao, suonando una campanella e urlando alla gente la stupidità umana.

Ecco allora che Angelina prende le sue sembianze, con un tazebao fatto di nuvole e pensieri apocalittici, con i capelli sconvolti e la campana che trilla per svegliare le coscienze. Le frasi riportate sulle nuvole sono citazioni esatte prese dal libro: le prime due proprio da ciò che dice l’araldo, l’ultima invece è di un altro peronaggio.

Tra gli effetti che offre Photoshop ho scelto quello che le celava meglio la sua essenza di bambolina confetto. La sua metà oscura, con il nero alle spalle, e i suoi capelli elettrici mi hanno dato una certa inquietudine, sentimento che volevo trasmettere. In più, questo effetto, rende la foto innaturale e l’avvicina al mondo dei fumetti (nuvole, appunto), altro grande amore di Angelina.

Araldo Cartoon4.jpg

 

Commento post – voto: Sempre penultima in classifica, con una media di voti forse ancora più bassa del primo tema. La foto non è piaciuta, peccato, perché era l’unica diversa, sicuramente non la più bella e nemmeno quella fatta meglio, ma di certo dava del tema un’interpretazione unica e diversa. Le nuvole non sono solo quelle in cielo e i pensieri non sono sempre rosa!

Fra le critiche quella dell’uso gratuito dell’effetto di Photoshop, forse sarebbe stato meglio usare la foto in b/n… Risposta: non credo… o meglio, sono stata a lungo incerta, poi ho optato per il ritocco. La foto in b/n è sicuramente più bella, ma non è altrettanto inquietante e non rendeva l’effetto “disegno-fumetto” che volevo. In realtà ho provato diversi effetti, anche quello del disegno a carboncino, ma se su Angelina non mi dispiaceva, la nitidezza delle nuvole e dei testi era pressoché nulla.

Comunque, questa era la foto originale

100_5654.JPG

E questi altri scatti e rimaneggiamenti di prova

Araldo Cartoon.jpg
Araldo Cartoon2.jpg
Araldo Cartoon3.jpg
100_5663.JPG

Photocontest 2009

Anche quest’anno Roby della CVBI  ha organizzato il concorso fotografico a premi “Photocontest 2009 – Modella dell’anno”.

Il concorso consiste nello scegliere una bambola della propria collezione e usarla come modella. Ci sono dei temi, delle scadenze e dei giudici.

Nelle prime due edizioni io ero giudice, in questa ho deciso smettere didare voti e di giocare!

Ho deciso che pubblicherò qui sul mio blog le foto che presenterò al contest, fornendo una didascalia il più dettagliata possibile. Ovviamente lo farò con notevole sfasamento di tempi rispetto alle scadenze del concorso, in modo da non influenzare i giudici e da non creare polemiche.

PRIMO STEP: LA SCELTA DELLA MODELLA.

Al Photocontest partecipano fotografi molto bravi con bambole molto belle. Purtroppo, a causa della sua scarsa posabilità, Barbie è sempre in minoranza. Per questo, da partecipante, mi ero imposta di utilizzare come modella una Barbie.

Le due candidate principali erano queste:

100_5432.JPG

Esclusa per l’impossibilità oggettiva di farle assumere altre pose oltre a quella della modella…

100_5440.JPG

Esclusa perché leggermente “calva” sul davanti… l’unica idea per risolvere il problema poteva essere quella di dotarla di cappello/fascia in ogni foto che richiedeva un primo piano… poco convincente,

Alla fine ho scelto una My Scene, a cui ho dato (come porta fortuna) il nome di Angelina, questa:

100_5436.JPG

(la Jolie non c’entra con la scelta del nome!).

Effettivamente la bambola è molto bella e mi è sembrata anche fotogenica.

Questa la presentazione della mia modella:

Angelina – Biografia

Angelina ha 22 anni e vive  a Londra. Si mantiene facendo la modella, anche se la sua vera passione è la musica. Da 3 anni canta in una dark band che si esibisce saltuariamente nei pub. E’ una persona molto riservata, tanto che nessun giornale possiede immagini che non abbia divulgato lei stessa. Nel blog che aggiorna saltuariamente dice di essere innamorata e felice, confessa di adorare i gatti e di avere un debole per le scarpe. Se dovesse sfondare con la sua band dice di voler realizzare un altro sogno… pubblicare il suo libro di poesie.

Il primo tema è “Ce la posso fare” …quindi al lavoro!!!

Per chi volesse gustarsi la sfida: http://photocontest2009.altervista.org/

Dalla Russia con amore!

Sul prossimo numero della Bacchetta Magica uno speciale su Alexandra Koukinova, creatice russa di statuine/bambole in bisquit.

Io le trovo molto raffinate, davvero una delizia per gli occhi…

C’è anche una mia omonima, tra queste spettacolari bellezze!!!

Fleur.jpg
Lady.jpg
Nellie.jpg
Olga.jpg

 

Sonya.jpg
Tess.jpg

Tatyana.jpg

Poppy Parker

Ecco una nuova bambola Fashion Royalty: Poppy Parker, teenager degli anni ’60 (i mitici!!!) che si trasferisce a New York City dal Midwest.

Bambola snodata e articolata, è disponibile in 4 edizioni (+2 outfit) per una cifra che va dai 70 agli 89 dollari. Disponibile in soli 700 esemplari (500 per i vestiti), questa è la mia preferita!!!

SP09_PoppyParker01_FULL1_CC.jpg

You can take a girl out of the Midwest, but you can’t take the Midwest out of the girl. 

SP09_PoppyParker01_CU_CC.jpg