Caparezza e i suoi giocattoli

Su un numero dell’Espresso (19 maggio 2011, credo…) ho trovato una foto molto interessante a corredo di un’intervista al rapper-cantante-provocatore Caparezza.

Ve la mostro…

 

caparezza, robot, anni ottanta, collezione, giocattoli, l'espresso

La qualità non è ottima, ma dal vivo si possono riconoscere: uno Snorky, una Heidi, alcuni Barbapapà, una Poochie e due spettacolari collezioni!!! Una di Robot (credo anni ’80) e una di He-Man e She-ra.

Sono uno spettacolo e mi piacerebbe saperne di più su questa passione condivisa!

Rita Pavone doll

Curiosando sul blog di Topocri e sul suo Flickr mi sono imbattuta in una bambola che non avevo mai visto… la bambola di Rita Pavone!!!

Nessuna notizia sul web, se non che era una produzione italiana anni ’60 e che ne esistono almeno due versioni, come risulta dalla pubblicità che ho trovato.

Pare ne esista anche una dedicata a Dalida…

Rita.jpg
bambola_rita_anni_60.jpg

 http://www.thebarbiedays.ilcannocchiale.it/

Tanti auguri Mina!!!

Oggi Mina compie gli anni e io ho pensato di farle gli auguri in perfetto stile bambolaro!

Qui vedete due magnifiche ooaks create da due artisti italiani: Artist Creations.

Ale e Giu sono due dei migliori creatori di ooak al mondo e le loro creazioni vengono battute alle aste per centinaia di dollari!

Queste creature, ora nella collezione personale di Marinella, sono davvero il modo migliore per rendere omaggio alla grande cantante cremonese!!!

mina artist.jpg
minabauint artist.jpg
mina.jpg

Le cose cambiano…

…e non si ha più certezza nemmeno delle cose certe!

 

I Fratelli Grimm <Era una fredda giornata d’inverno; bianchi fiocchi cadevano volteggiando dal cielo come piume leggere e una regina sedeva ricamando accanto alla finestra aperta. Mentre così se ne stava, ricamando e guardando la neve, si punse un dito con l’ago e tre gocce di sangue rosse come rubini caddero sul bianco manto nevoso. Tanta era la bellezza di quelle tre stille rosso fiamma sul bianco immacolato che la regina pensò: “Oh, se potessi avere una bambina dai capelli neri come l’ebano, dalle labbra rosse come il sangue e dalla pelle bianca come la neve!”>

 

Walt Disney:

 

Lenz Rifrazioni: Biancaneve è la rappresentazione di un rituale di sacrificio. Sopra un altare naturale di piume bianchissime, un sarcofago organico di memoria fenicia, innevato da una vetrata altrettanto impiumata, la Mater e Biancaneve compiono i riti della vita ginecea. Il nano principesco in funzione di sacerdozio officia la messa naturale con animo virile.

biancanevevisual.jpg

 

Alexia e Mario Lavezzi: http://www.youtube.com/watch?v=ImFSHb0njNo

 

Idrusa:

Biancaneve Idrusa.jpg
biancaneve.gif

Anche i vecchietti fanno o

Bellissima questa canzone!

-ax bisogna muoversi è gia il 2009
giusto in tempo
sai che ridere se che ridere se se

sai che ridere se la mia generazione
arriverà all’età della pensione
nessuno si lamenterà più del volume
persino fare rap sarà la tradizione
e nelle balere metteremo i dj
l’orchestra casadei suonerà i greenday
yo lo so gia lo so gia lo so gia so gia che
i nipoti non ci faranno feste
poi ti diverti con cio che gli sequestri
lo so gia
avremo il guardaroba con ancora
cio che va di moda
ora la tinta o bionda in minigonna
gli occhiali a mosca catena e canotta
in gruppi da 30 com’era una volta
andremo in olanda col pulman della parrocchia
ma tu li vedi j ax e colleghi
a farvi pogare ma col trepiedi
dimmi dimmi dimmi

[Rit.]
anche i vecchietti fanno oooooo[X6]
e la mia classe è di ferro
come si fa come si fa come si fa
ad invecchiare senza maturità
ci toccherà ci toccherà
invecchiare senza maturità

ultra violenza in tele al pomeriggio
texas hold’em nelle sale bingo
saremo hacker dei nostri pc
campioni di bocce col nintendo wii
vetrina nel salotto senza porcellana
ma con il bambolotto di tony montana
sai che ridere se la mia generazione
arriverà all’età della pensione
coi jeans, i tic e la depravazione
il silchepil e il pil in depressione
che tra guerre fredde e un caldo che si muore
se c’arriviamo sarà un sorpresone
con le lampade uva senza protezione
ci curiamo con google e non col dottore
ma sai quanti rave, sai quanti V-DAY
ma nelle balere metteremo i dj

[Rit.]
anche i vecchietti fanno oooooo[X6]
e la mia classe è di ferro
come si fa come si fa come si fa
ad invecchiare senza maturità
ci toccherà ci toccherà
invecchiare senza maturità

spero che se la mia generazione
arriverà all’età della pensione
non saremo finti moralisti col lifting
la mutua passerà i tatuaggi e i piercing
che invecchieremo nella pelle e non nella testa
e resteremo emo rock rap punkabbestia
non vedo l’ora di bloccare sto traffico
e guidare col cappello io gia ce l’ho
sarò sordo e pomperò lo stereo ancora un po
e la mia classe è di ferro

[Rit.]
anche i vecchietti fanno oooooo[X6]
e la mia classe è di ferro
come si fa come si fa come si fa
ad invecchiare senza maturità
ci toccherà ci toccherà
invecchiare senza maturità

Su You tube: http://www.youtube.com/watch?v=s2vxGU7m67g

Buon Compleanno Simo!

Avete presente le amicizie che nascono “da piccoli”?

 

Quelle che ci sono da sempre e per sempre ci saranno?

 

Beh, io sono fortunata… ce l’ho! E per tener fede alla tradizione…

 

 

 

… beccatevi Dolls (ovviamente!), canzone dei Dark Lunacy. In coda il link su You Tube del video.

 

 

 

Dark Storm After The Light
It’s Over My Broken Rage
It’s Over
From My Vanish Life
Take Me, I Run To You
And Show Me Your Beauty Side
And Save Me
With Your Sacrifice

And Dance, Dance For My Soul
Dance For My Eyes
Deceive Me Again
Change, Change All My Thoughts
Kill Other Dreams
Rule All My Sense
And Take Me Home.

Dark Moon Before The Sun
And Prayers From Gothic Nights
Relive Me
After The Cry
Lead Me In Other Time
I Feel You A Part Of Me
Inside
From My Rising Dreams

And Fly, Fly On My Cold
Fly For My Life
Deceive Me Again
Change, Change Other Thoughts
Rule All My Days
Untill The End
Let The Curtain Fall

Rumours Move In The Past
When Safety Has Lost The Way
The Nightmare
It’s Only Revenge
Magic Veils Are Flying On Me
And Their Eyes Embrace The Truth
They Tell Lies
But I Feel In My World

Dance, Dance Through The Mist
Dance For My Mind
I Don’t Want The Light
Wax, Angels Of Wax
I Can’t Live Nomore
I Can’t Dream Nomore
Can You Dance For Me ?

I Trust In Your Blackened Soul
I’m Walking In Misty Garden
Your Name Is Madness
Your Children The Dolls

Wax, Angels Of Wax
I Can’t Live Nomore
I Can’t Dream Nomore
Without My Dolls

…Can You Dance For Me ?…

 

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=4AmqsiarAUI

 

L’anno che verrà

Questa mattina ho risentito una vecchia canzone e ci ho visto molto della situazione attuale…

Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po’
e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò.
Da quando sei partito c’è una grossa novità,
l’anno vecchio è finito ormai
ma qualcosa ancora qui non va.

Si esce poco la sera compreso quando è festa
e c’è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra,
e si sta senza parlare per intere settimane,
e a quelli che hanno niente da dire
del tempo ne rimane.

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno
porterà una trasformazione
e tutti quanti stiamo già aspettando
sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno,
ogni Cristo scenderà dalla croce
anche gli uccelli faranno ritorno.

Ci sarà da mangiare e luce tutto l’anno,
anche i muti potranno parlare
mentre i sordi già lo fanno.

E si farà l’amore ognuno come gli va,
anche i preti potranno sposarsi
ma soltanto a una certa età,
e senza grandi disturbi qualcuno sparirà,
saranno forse i troppo furbi
e i cretini di ogni età.

Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico
e come sono contento
di essere qui in questo momento,
vedi, vedi, vedi, vedi,
vedi caro amico cosa si deve inventare
per poterci ridere sopra,
per continuare a sperare.

E se quest’anno poi passasse in un istante,
vedi amico mio
come diventa importante
che in questo istante ci sia anch’io.

L’anno che sta arrivando tra un anno passerà
io mi sto preparando è questa la novità

In grassetto la parte più bella…

Ero una ballerina…

Questa mattina alla radio hanno trasmesso una vecchia canzone anni ’80 e ZAC! Un flash! Sono improvvisamente tornata nella palestra del Romagnosi quando, con 3 mie compagne di classe, preparavo il saggio di ginnastica di fine anno… Compito: allestite un balletto!!!!

 

Beh, forse non avete presente, ma vi giuro che facevamo spanciare, con nastri, birilli, cerchi e capriole… Mi sentivo molto quella tipa dei cartoni animati… come si chiamava???? Ah sì… Hilary!!!

http://www.youtube.com/watch?v=R4VOYDfue9E   

 

Siccome la Prof. di ginnastica era fissata, i saggi erano 2: uno per la fine del primo quadrimestre e uno per fine anno… queste le nostre 2 musiche: Belinda Carlisle con Heaven is a place on earth e Lucio Dalla con… Attenti al lupo (!!!)

 

http://www.youtube.com/watch?v=VQahvFdQVu8

  

http://www.youtube.com/watch?v=GdthX65CMp4

 

 

E adesso che tocca a me…

Oggi ho sentito per la prima volta una canzone di Vasco che non conoscevo e che mi ha fatto pensare a quanto sono cambiata nel corso degli anni…

E adesso che sono arrivato
fin qui grazie ai miei sogni
che cosa me ne faccio
della realtà

adesso che non ho
più le mie illusioni
che cosa me ne frega
della verità

adesso che ho capito
come va il mondo
che cosa me ne faccio della sincerità
e adesso
e adesso

E adesso che non ho
più il mio motorino
che cosa me ne faccio
di una macchina…

Adesso che non c’è
più Topo Gigio
che cosa me ne frega
della Svizzera

adesso che non c’è
più brava gente
e tutti son più furbi più furbi di me

e adesso che tocca a me
ee adesso che tocca a me
ee adesso che tocca a me
ee adesso che tocca a me