Abby Sciuto doll

Carissimi, dopo tanto tempo, eccomi qui con una carrellata di OOAK ispirate a una delle protagoniste del telefilm N.C.I.S.

Abby è uno dei miei personaggi preferiti e tra i miei infiniti progetti, c’è anche quello di creare una OOAK con le sue fattezze. Per ora mi limito ad ammirare i meravigliosi lavori di altri artisti e voglio condividerli con voi.

Abby1_Close1.jpg

Abby%20Sciuto%20Face.jpg

Abby.jpg

SHANNON CRAVEN

Abby_Closer.jpg

Sono ben accetti commenti degli autori che non posso ricollegare alle foto, alcune salvate da tanto.

Ho utilizzato le foto senza scopo di lucro, ma solo per divulgazione. Non sono l’autore delle bambole né delle foto e sarei felice di abbinare ad ogni foto l’artefice del capolavoro!!!

 

Il grande e potente Oz

Il 7 marzo è uscito il film che narra le vicissitudini del Mago di Oz che stanno (starebbero) alle origini del famoso libro.

Potremmo definirlo un prequel.

Sicuramente prima o poi mi guarderò il film, per il momento mi limito a gustarmi le linee di bambole ispirate ai personaggi.

La Disney non si è fatta scappare l’occasione di produrre una nuova serie di bambole e devo dire che ha fatto, almeno dalle foto che circolano in rete, un ottimo lavoro.

evanora.jpg

glinda.jpg

strega.jpg

Esiste poi la linea di James Franco. Più o meno la stessa idea ma interpretata in modo leggermente diverso.

gruppo.png

Chi dei due si sia ispirato all’altro non si può dire, ma entrambe le linee sono molto carine e se mi capiterà comprerò qualche esemplare!!!
D’altra parte, il Mago di Oz mi ha sempre affascinata, non tanto il libro in sé (che ho letto e mi è piaciuto), ma i gadgets che ne sono scaturiti.

Ho una Barbie as Dorothy e anche il palazzo verde delle Polly Pocket e mi piacerebbe ampliare la collezione!!!

ozpolly.jpg

ozpolly2.jpg

Per esempio con questi:

hkwiz.jpg

O questi:

magoozmrpotato.png

Barbie e Mila Kunis

Sempre su Marie Claire di febbraio 2011, Barbie fa capolino nell’intervista a Mila Kunis, astro nascente del cinema americano e alter ego di Natalie Portman in Cigno Nero.

“Barbie sì o Barbie no?

Per aiutarla con la lingua, i genitori la iscrivono a una classe di recitazione. A nove anni Mila è già in tv. Prima  nella pubblicità, per la Barbie della Mattel: -Mi regalavano un sacco di bambole naturalmente, ma io ero un maschiaccio, le odiavo, per cui restavano chiuse in una scatola-.”.

Chi ha il pane non ha i denti…

Comunque “lei” potrebbe essere questa… http://www.youtube.com/watch?v=HLBy6Ucs8wY 

black-swan-ballerina-barbie-doll-ooak-repaint_180613860655.jpg

Krystle vs Alexis

Sull’onda nostalgica che pervade ormai tutti i campi, ecco che la Mattel trasforma in Barbie due icone degli anni ’80: Alexis e Krystle di Dynasty!
Due bambole molto ben fatte e, a quel che sembra dalle foto, molto somiglianti!
Io non seguivo la serie, essendo del Team Dallas, ma devo dire che queste due icone dovrebbero far parte della mia collezione. Nel frattempo aspetto anche Sue Ellen e Pamela!!!

MTT7905-2T.jpg
MTT7906-2T.jpg

Bambole su Marie Claire

L’attrice-autrice esperta di sesso e satira Kristen Schaal dichiara a Marie Claire Italia (gennaio 2011): “A me piaceva inventare storie e spaventarmi da sola; mi convincevo che tutte le mie bambole fossero vive e volessero uccidermi, così mi nascondevo fuori casa finché non tornava mia madre… in effetti, sì, credo di essere stata una bambina strana”.

Kristen-Schaal.jpg
schaal.jpg
Sempre su Marie Claire e sempre a proposito di bambole, nella posta del cuore una ragazza si lamenta del fatto che al suo ragazzo non basta più la brasiliana (intesa come depilazione). Nicoletti risponde: ” Ammesso che per il tuo Alessandro sia vitale che tu sotto alle mutande debba assomigliare a Barbie, non direi che l’ossessione nasca per la sua frequentazione di musei d’arte classica”.
Che dire??? Barbie è un mito nell’infanzia di ogni bambina (e forse anche di ogni bambino?!?) e sembra divantare col tempo il suo incubo peggiore!!!

Nostalgia canaglia…

Nella rubrica “Meglio di buon libro” che Guia Soncini cura su Gioia (da soli i suoi articoli valgono tutto il prezzo del giornale!) questa settimana si parla di Barbie, Bruno Vespa e dei suoi plastici…

Beh, Guia è una grande critica televisiva e è anche piuttosto cinica nelle sue analisi di tv e telespettatori. Nel numero 43/2010, parla dei plastici che Bruno utilizza per capire qualcosa delle dinamiche delittuose che purtroppo funestano il nostro paese.

Nell’ultimo si è addirittura messo a giocare con le macchinine… ed ecco che entrano in scena Barbie e il sarcasmo della critica:

Delirio collettivo che, soprattutto, include il plastico. Con le automobiline. (Ditemi: siete di quelle che hanno avuto un moto di nostalgia, di fronte a Bruno Vespa che giocava con le automobiline di Avetrana come facevamo noialtre, decenni fa, con la decappottabili di Barbie?)

76starvette.jpg
Sul sito di Roby altre decappotabili Mattel: http://www.webalice.it/pisapia/auto.htm

 

Barbie as Mad Men

Ancora Barbie su Gioia.

Questa volta per l’uscita delle Barbie dedicate alla serie televisiva Mad Men. La serie è ambientata in America negli anni ’60 e propone le storie di uomini e donne che ruotano attorno a una compagnia pubblicitaria. Nevrosi, tradimenti e frustrazioni sono all’ordine del giorno.

Per interpretare queste donne Mattel ha scelto due Silk (una bionda e una rossa) e due Ken, tutti e 4  rigidi, allampanati ed elegantissimi.

Gioia 3_2010.JPG

 

madmen%20cast.jpg
Acquistabili sul sito www.barbiecollector.com al prezzo (cad.!) di 75$.
Arriveranno forse anche da noi, ma a prezzi sicuramente più alti!