Barbie e Mila Kunis

Sempre su Marie Claire di febbraio 2011, Barbie fa capolino nell’intervista a Mila Kunis, astro nascente del cinema americano e alter ego di Natalie Portman in Cigno Nero.

“Barbie sì o Barbie no?

Per aiutarla con la lingua, i genitori la iscrivono a una classe di recitazione. A nove anni Mila è già in tv. Prima  nella pubblicità, per la Barbie della Mattel: -Mi regalavano un sacco di bambole naturalmente, ma io ero un maschiaccio, le odiavo, per cui restavano chiuse in una scatola-.”.

Chi ha il pane non ha i denti…

Comunque “lei” potrebbe essere questa… http://www.youtube.com/watch?v=HLBy6Ucs8wY 

black-swan-ballerina-barbie-doll-ooak-repaint_180613860655.jpg

Magic Circus

Un po’ borsa, un po’ acquerello.

Un po’ glamour, un po’ room box… la collezione di borse di Pietro Guidi dedicata al circo è mille cose in una.

La mia preferita è quella grande a sfondo rosa (di cui non ho trovato la foto…): in una nuvola rosa acquerellato con viola e lavanda, fluttuano  personaggi del circo. Acrobate, ballerine e contorsioniste abitano l’accessorio e diventano protagoniste!

circus bag.jpg
piero-guidi-magic-circus-colori.jpg

(Non) ho l’età – Barbie on Marie Claire

Su Marie Claire di febbraio 2011, incontriamo ancora una volta la nostra beniamina.

In un bellissimo articolo di Claudia Spadoni (con disegni di Liza Donnelly) vengono illustrate le caratteristiche di ogni decennio femminile, ai partire dai 20 anni.

“Abbandonate le Barbie al loro destino, a 20 anni entri nel tunnel dei primi appuntamenti e rimpiangi il mutismo di Ken. […] Barbie senza testa. Torturare la propria Barbie è uno dei passatempi preferiti da sempre. A vent’anni i sentimenti nei confronti della bionda inanimata si caricano di nuovi significati. Per un’infimaPer un’infima percentuale di indifferenti e qualche incosciente che professa amore o invidia, c’è una stragrande maggioranza di giovani pronte a metterle la testa nel forno (di nuovo!).”

Effettivamente le bambine che decapitano Barbie sono da sempre numerosissime, io ricordo che mia sorella lo faceva abitualmente, ma non si accontentava della testa, creava anche strani miscugli di braccia e gambe di colori e generi diversi…

Ancora oggi non è difficile trovare sul web artisti (femmine e maschi) che rendono omaggio (tipica situazione di amore-odio che questa bambola suscita…) a Barbie, facendola oggetto di violenze e perversioni di ogni tipo.

E Ken? Sta a guardare, obviously…

Barbie decapitata.jpg

 

Krystle vs Alexis

Sull’onda nostalgica che pervade ormai tutti i campi, ecco che la Mattel trasforma in Barbie due icone degli anni ’80: Alexis e Krystle di Dynasty!
Due bambole molto ben fatte e, a quel che sembra dalle foto, molto somiglianti!
Io non seguivo la serie, essendo del Team Dallas, ma devo dire che queste due icone dovrebbero far parte della mia collezione. Nel frattempo aspetto anche Sue Ellen e Pamela!!!

MTT7905-2T.jpg
MTT7906-2T.jpg

Strategia Mattel?

Nel numero di gennaio 2011 di Barbie Magazine, che ho preso per la splendida custodia per Nintendo DS, ho notato con curiosità che le pubblicità riferite alle  nuove uscite Mattel si riferscono a oggetti usciti sul mercato mesi e mesi fa…

Le nuove Fashionistas: Sweetie, Sassy, Sporty e Cutie. La seconda edizione di queste bambole posable è sugli scaffali (e sulle mie mensole) già da mesi, ma è presentata sul magazine come novità…

Stessa cosa per Barbie loves 500, Barbie Videogirl e Una casa da sogno (che addirittura richiama la casa di Barbie con ascensore degli anni ’70… sai che novità…).

Per finire !Il nuovissimo camper di Barbie”… regalo di compleanno per un’amichetta di mia figlia a ottobre…

Chissà… forse da agosto (e anche da settembre 2009, visto che Barbie con la 500 Fiat era a casa nostra in quel periodo…) per l’Italia non è più uscito nulla di nuovo (e tutto ciò sarebbe molto triste!) oppure in Mattel ci deve essere una strategia di marketing strana e incomprensibile ai più… Che fine hanno fatto le Model Muse? La Barbie di Toy Story 3? Per non parlare di quelle da collezione…

 

Bambole su Marie Claire

L’attrice-autrice esperta di sesso e satira Kristen Schaal dichiara a Marie Claire Italia (gennaio 2011): “A me piaceva inventare storie e spaventarmi da sola; mi convincevo che tutte le mie bambole fossero vive e volessero uccidermi, così mi nascondevo fuori casa finché non tornava mia madre… in effetti, sì, credo di essere stata una bambina strana”.

Kristen-Schaal.jpg
schaal.jpg
Sempre su Marie Claire e sempre a proposito di bambole, nella posta del cuore una ragazza si lamenta del fatto che al suo ragazzo non basta più la brasiliana (intesa come depilazione). Nicoletti risponde: ” Ammesso che per il tuo Alessandro sia vitale che tu sotto alle mutande debba assomigliare a Barbie, non direi che l’ossessione nasca per la sua frequentazione di musei d’arte classica”.
Che dire??? Barbie è un mito nell’infanzia di ogni bambina (e forse anche di ogni bambino?!?) e sembra divantare col tempo il suo incubo peggiore!!!

Dice or Date

Ho trovato sulla Gazzetta di ieri un articolo su un gruppo di ragazzi di Fontanellato che ha inventato un gioco in scatola (di ruolo?) presentato ufficialmente a Lucca Comics…

Io non capisco una cippa di questi giochi, ma ho una voglia matta di comprarmelo…

Questa la recensione ufficiale dal sito, sotto, il link.

D.o.D. – Dice or Date è un gioco di società che può coinvolgere da un minimo di 2 ad un massimo di 6 partecipanti che proietta i giocatori in un mondo popolato da Nerd che, al limite della società umana, tentano di ottenere un appuntamento con Amata, la più bella ed altera ragazza della Città.

Attraverso un tabellone interamente illustrato, consultando e muovendo pedine in plexiglass, i giocatori possono scegliere fra 6 differenti Nerd (specialisti in altrettante materie: horror, fantascienza, fumetti, serie tv, internet e videogiochi, fantasy) disposti a sfidarsi attraverso competizioni dirette, Eventi, Crocicchi del Diavolo, Negozi e Fortezze della Solitudine.

Aiuta il tuo Nerd collezionando Tesori per, finalmente, varcare i tre differenti Date Gate (la famiglia di Amata, i suoi colleghi di lavoro ed i suoi amici) che portano alla splendida Amata ed al suo freddo disprezzo per i nostri protagonisti.

Scaglia i Bulli contro il Nerd che ti ha appena tolto la tesserà fedeltà del tuo Negozio, difendi i tuoi Tesori dalle Infestioni di nipoti, ruba un omaggio floreale dal cimitero per la tua futura suocera, rapisci Mute di teneri cuccioli al guinzaglio; in amore e nella guerra fra Nerd tutto è lecito.

La scatola contiene, ad un costo di 25,00 €:

  • 2 x trottole-Artefatti;
  • 1 x plancia di gioco (40 x 50 cm);
  • 6 x pedine e schede Nerd;
  • oltre 100 token;
  • il regolamento del gioco;
  • chiavetta usb da 2 GB contenente le domande Nerd, domande Pragmatiche, i Tesori, gli Eventi.

D.o.D. – Dice or Date è un gioco interamente autoprodotto e sviluppato da Agenzia degli Incantesimi, associazione ludico-culturale attiva da più di 13 anni nel settore del divertimento intelligente; insomma, un gioco fatto da Nerd per Nerd!

D.o.D. – Dice or Date è un gioco di società che può coinvolgere da un minimo di 2 ad un massimo di 6 partecipanti che proietta i giocatori in un mondo popolato da Nerd che, al limite della società umana, tentano di ottenere un appuntamento con Amata, la più bella ed altera ragazza della Città.

Attraverso un tabellone interamente illustrato, consultando e muovendo pedine in plexiglass, i giocatori possono scegliere fra 6 differenti Nerd (specialisti in altrettante materie: horror, fantascienza, fumetti, serie tv, internet e videogiochi, fantasy) disposti a sfidarsi attraverso competizioni dirette, Eventi, Crocicchi del Diavolo, Negozi e Fortezze della Solitudine.

Aiuta il tuo Nerd collezionando Tesori per, finalmente, varcare i tre differenti Date Gate (la famiglia di Amata, i suoi colleghi di lavoro ed i suoi amici) che portano alla splendida Amata ed al suo freddo disprezzo per i nostri protagonisti.

Scaglia i Bulli contro il Nerd che ti ha appena tolto la tesserà fedeltà del tuo Negozio, difendi i tuoi Tesori dalle Infestioni di nipoti, ruba un omaggio floreale dal cimitero per la tua futura suocera, rapisci Mute di teneri cuccioli al guinzaglio; in amore e nella guerra fra Nerd tutto è lecito.

La scatola contiene, ad un costo di 25,00 €:

  • 2 x trottole-Artefatti;
  • 1 x plancia di gioco (40 x 50 cm);
  • 6 x pedine e schede Nerd;
  • oltre 100 token;
  • il regolamento del gioco;
  • chiavetta usb da 2 GB contenente le domande Nerd, domande Pragmatiche, i Tesori, gli Eventi.

D.o.D. – Dice or Date è un gioco interamente autoprodotto e sviluppato da Agenzia degli Incantesimi, associazione ludico-culturale attiva da più di 13 anni nel settore del divertimento intelligente; insomma, un gioco fatto da Nerd per Nerd!

www.agenziaincantesimi.com

age_MG_1557-come-oggetto-avanzato-1.jpg
Sopra il tabellone!

Holly Hobbie Album Panini

Contagiata da un’amica ho intrapreso per la prima volta la strada delle figurine!
Ad agosto è uscito l’album della Panini dedicato a Holly Hobbie, vecchia passione di bambina, così non ho resistito e l’ho preso!!!

E’ spettacolare, bellissimo e dolce, con illustrazioni e frasi che ti catapultano indietro egli anni, quando Holly era sui quaderni delle elementari, sui canovacci e sul diario… una meraviglia.

L’ho quasi finito, mi mancano una ventina di figurine, quindi è ufficialmente aperta la caccia allo scambio! Aspetto chiunque voglia scambiare o acquistare figurine doppie e anche tutti quelli che hanno fatto l’album e abbiano voglia di lasciare qui il loro commento!!! 

holly-hobbie-empty-album-panini-italy_230520969078.jpg