Barbie su La Stampa

Anche oggi si parla di lei sui quotidiani: sulla Stampa.it un articolo sui mobili di Barbie.

Ecco uno stralcio: “Per i giocattoli invece abbiamo scelto i “Mini arredi” della casa di Barbie, arredi in stile con le proposte total pink della protagonista dei giochi delle bambine (nella foto Barbie al party, 17,99 euro).
Le novità sono un frigorifero (con golosità e stoviglie per organizzare pranzi tra amici); un divano chaise longue, con una lavorazione capitonné ed una lampada da terra, arredi ideali per la zona living; e ancora la vasca da bagno, con accessori per il beauty e persino la televisione. Per ogni arredo il prezzo consigliato al pubblico è  13,99 euro.
Le prime generazioni che hanno iniziato a giocare a Barbie hanno già un età tale per cui stanno arredando o hanno arredato una loro casa, il fatto che non l’abbiano arredata in total pink può rassicurarci nella scelta del gioco di Barbie.
Barbie fa sognare, non è che la proiezione di desideri e di una vita che ci piacerebbe avere, ne hanno parlato fior di sociologi, in positivo e in negativo, eppure la sua magia continua a conquistare piccole fan.
E in fondo, non è fantastico immaginarsi una casa tutta rosa?”

 

http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplRubriche/base/grubrica.asp?ID_blog=152&ID_articolo=138&ID_sezione=316&sezione=#

Per vedere che effetto che fa, ecco le camerette 1:1 di Doimo presentate al Salone del mobile 2009

camera-barbie.jpg
Doimo2.jpg

Barbie Paris Exclusives

Sono tre, disegnate da stilisti di fama internazionale e in tiratura extra limitata: 50 esemplari in tutto il mondo (Platinum Edition).

La Danielle Scutt, la Roksanda e Ken Gareth Pugh sono bambole ispirate alle collezioni 2009 dei relativi stilisti che affermano di esserti divertiti molto a portare a termine questo progetto.

Personalmente non le trovo granché, a parte il Ken che mi incuriosisce moltissimo!!!

Giudicate voi…

 

DanielleScutt-3.jpg
Roksanda-4.jpg

 

GarethPugh-3.jpg

 

http://angelicdreamz.com/store/Barbie_Paris.html

Barbie Home

Quando le bambole si uniscono alla fotografia e all’erotismo nascono a volte vere opere d’arte. Questo è il segreto di Ruediger Schestag, di Stoccarda, 45 anni, grafico, fotografo, artista.

Dopo aver fatto tante esperienze diverse nel campo della grafica si diletta ora nel ritratto femminile, studiando progetti carichi di eros e sensualità.

Tra questi spicca Barbie Home:

Schestag_ReVision_550_4.jpg

 

Ecco l’intervista rilasciata dall’autore a Menstyle.it e alcuni link per conoscere meglio il progetto Barbie Home  e il suo ideatore:

 

Cos’è per te l’erotismo?
L’erotismo per me è una forma di mostrare la femminilità o la mascolinità. Può essere espresso in modi diversi ed essere influenzato dalle culture, dalle generazioni, dallo stile di vita. È erotica una persona che presenta se stessa esplicitamente, attraverso la scelta dei suoi abiti, il modo in cui si muove, si trucca o si pettina. Anche l’utilizzo di codici è importante: possono essere allusioni a icone dell’erotismo (modelle, attori, musicisti) o a sottoculture come quelle giovanili o legate alla scena musicale, che hanno codici propri.

E questi codici entrano nel tuo lavoro?
Nel mio lavoro gioco con questi codici per rafforzare l’erotismo della mia fotografia. Il semplice corpo nudo non è, a mio parere, sufficiente a contenere un progetto più ampio. Il Wallpaper-project, ad esempio, gioca con la sfera intima degli spazi privati attraverso la collocazione del nudo di fronte alle tappezzerie, il che ci trasporta nell’atmosfera della privacy casalinga. Questo progetto include le tappezzerie e gli stili degli ultimi cento anni.

Com’è nata la serie Barbie Home?
Barbie Home riguarda la prima superficiale “innocenza” dei giocattoli per bambini ed è un adattamento ironico di quella che è la visione di quel modo da parte degli adulti. È un progetto che continuerà.

Ora stai lavorando anche a Renaissance Portraits
Il progetto nasce dalla mia fascinazione verso la ritrattistica rinascimentale. Il modo in cui la modella è seduta e il tipo di acconciatura e di sfondo e soprattutto la luce nei dipinti mi hanno ispirato un arricchimento erotico del progetto, che include molti ritratti e scene di lavoro realizzate con questo stile, ma non esclusivamente.

Quali sono i progetti a cui ti è piaciuto di più lavorare?
I miei progetti preferiti sono sempre il più recente e quello che mi propongo di realizzare nell’immediato futuro. Wallpaper-project ha molti fan, perché la tappezzeria funziona per associazione sui ricordi personali di chi guarda. Sono rimasto sorpreso dell’enorme risposta che ha avuto Renaissance Portraits fin dal primissimo momento. Uno dei complimenti più belli e frequenti che ho ricevuto è che sembra il lavoro di una donna, e che il mio sguardo verso le donne e l’erotismo non corrisponde alla “tipica visione maschile”.

A proposito di visione, di cosa tratta Revision?
Revision è una specie di ombrello sotto il quale si raccolgono progetti diversi, che guardano agli stili del passato. In questo caso i dipinti appartengono a epoche differenti, ma ci sono anche lo stile delle barbie anni ’70 ed un recupero alle foto turistiche degli anni ’60.

Hai già deciso su cosa lavorerai in futuro?
Il mio prossimo lavoro tratterà le visioni della fotografia di moda e erotica, entrambe attuali al di là delle riviste delle ultime decadi. Cercherò di concretizzare la mia prospettiva rispetto a queste tematiche.


http://www.ruediger-schestag.com/

http://www.menstyle.it/cont/erotismo/erotismo/0902/2300/barbie-rinascimento-e-carta-da-par.asp

 

Le mie nuove Kurhn

Finalmente sono arrivate le mie due nuove dolls: Scorpio e Pink Nurse!
Sono veramente molto belle e presto farò loro delle foto più dettagliate.

Alcune considerazioni: il viso della Scorpio è più bello in foto, dal vivo è meno espessivo. Lo scorpioncino che l’accompagna è delizioso, così come la mise (fatta eccezione per i plasticosi stivali bianchi, sarebbe stato meglio farle indossare un bel paio di anfibi!). Strepitosa la Pink Nurse, perfetta in ogni dettaglio. Meglio, però, non acquistarla per il “gioco”, l’acconciatura specifica per questo lavoro e per il cappellino, potrebbe riservare delle sorprese (io prefersico tenermi il dubbio!!!).

Ora ho già delle nuove mire, ma sarà meglio che mi tranquillizzi!!!

Scorpio.jpg
Pink nurse.jpg

MISS PIGGY Collection

Taking Manhattan in original couture, the Muppets™ fashionable first lady hits the collectible doll scene…and boy, is she a pig!

 Così sul sito della Tonner viene presentata la nuova Fashion Doll ispirata a Miss Piggy, prima donna del Muppets Show!

3 maialine vestite (Basic Doll, Takes Manhattan e My Fair Piggy), 2 outfit (Tango with Kermit e Divine Swime) e 2 parrucche (biondo platino e mora).

La basic doll indossa una abitino anni ’40 con piume di marabù ed è uno spettacolo!!!!

Dai 30 (per le parrucche) ai 225 dollari!

http://tonnerdoll.com/misspiggy.htm

2009home.misspiggy.jpg

 

 

 

La principessa e il ranocchio

The-Princess-and-the-Frog-01.jpeg

Ho provato a scrivere questo post circa 6 volte… vediamo se riesco a terminarlo…

A dicembre in Italia uscirà il nuovo cartoon Disney ispirato alla favola Il Principe Ranocchio: è ambientato nel Mississipi, a New Orleans, tra paludi e riti voodoo, blues e alligatori.

Per la prima volta Disney mette in scena una principessa di colore!!! In uscita gadgets di ogni tipo e, speriamo, pure una bambola all’altezza delle aspettative!!!

Un colpo al cuore…

SpookiLg.jpg

Eccovi Spooky Sooki, la prima Integrity Toys a tema Halloween.

E’ una Dynamite Girl, con un abitino in stile gotico, pronta per il party di Halloween.

Venduta in una bellissima scatola espositiva, è accompagnata da un tenero gattino.

E’ la prima di una nuova serie che, promette la IT, farà scintille!!!

Jungle Fever

Ecco la bellezza che tra poco entrerà a fare parte della mia collezione.

fever3.jpg
JF.jpg

E’ una Jungle Fever, linea Monsieur Z della Integrity Toys curata da Jason Wu.

Acquistata qui http://www.coffeecakedolls.com/

 

 

A voi alcune bellissime immagini (da cui ho attinto a piene mani non avendo ancora la ragazza con me!!!):

 

http://www.flickr.com/photos/25824572@N03/3027425317/

 

http://www.thebdoll.com/gallery/displayimage.php?album=121&pos=34

http://images.google.it/imgres?imgurl=http://farm4.static.flickr.com/3286/2877000011_1ee1ed9d87.jpg%3Fv%3D0&imgrefurl=http://flickr.com/photos/natalialove/2877000011/&usg=__4MgYsMPm2F_DHpES_fDnq8kd_aY=&h=500&w=375&sz=182&hl=it&start=60&um=1&tbnid=TAXByw9zNGK3zM:&tbnh=130&tbnw=98&prev=/images%3Fq%3Dmonsieur%2Bz%2Bdoll%26ndsp%3D20%26hl%3Dit%26sa%3DN%26start%3D40%26um%3D1

 

http://images.google.it/imgres?imgurl=http://farm4.static.flickr.com/3286/2877000011_1ee1ed9d87.jpg%3Fv%3D0&imgrefurl=http://flickr.com/photos/natalialove/2877000011/&usg=__4MgYsMPm2F_DHpES_fDnq8kd_aY=&h=500&w=375&sz=182&hl=it&start=60&um=1&tbnid=TAXByw9zNGK3zM:&tbnh=130&tbnw=98&prev=/images%3Fq%3Dmonsieur%2Bz%2Bdoll%26ndsp%3D20%26hl%3Dit%26sa%3DN%26start%3D40%26um%3D1

 

 

Bratz Pretty’ N’ Punk

Una linea che mi piace molto di queste bambole col testone è la Pretty ‘n’ Punk.

Io ne ho tre: Meygan(la castana), Cloe (la bionda) e Jade (quella con i capelli neri e le ciocche blu).

Pian piano conto di prendermele tutte (maschi compresi!!!) e di farne una bella esposizione con tanto di cabina telefonica rossa!!!

Nella scatola: la bambola, un cambio, un trolley, un cagnolino e il catalogo.

bratzpretty.jpg
Jade.jpg